News

Con la nostra Top 10 migliora i tassi di conversione del tuo ecommerce

Il vostro e-commerce sembra perfetto, prodotti inseriti, carrello funzionante, foto accattivanti, recensioni ben in vista, prezzi chiari e spedizioni efficienti, eppure stenta a decollare o meglio non riscuote il numero di conversioni prefissate.

Calma!! Probabilmente c’è qualcosa dal punto di vista strategico che può essere migliorato o potenziato. Ad esempio un errore in cui spesso si incappa è quello di pensare che la soluzione migliore sia quella di attirare sempre più utenti sul proprio sito. Proviamo a cambiare punto di vista, ad esempio concentrandoci sui clienti già acquisiti ad esempio, provando ad accrescere le entrate da loro derivanti.

Fidelizzando i propri clienti, fornendo loro prodotti di primo livello, qualità nei servizi e semplicità nei pagamenti, state pur certi che difficilmente si rivolgeranno altrove, ad esclusivo vantaggio del vostro business. Cerchiamo quindi di entrare nello specifico, provando a migliorare i tassi di conversione degli utenti che già navigano il vostro portale.

Sulla base delle esperienze pregresse della nostra web agency, ho deciso di fornire una lista delle top 10 di consigli che possono contribuire a far aumentare il tasso di conversione del vostro e-commerce. Incrementare le conversioni è inoltre possibile, senza particolari costi ma vediamo nel dettaglio cosa e come fare:

Top 10 consigli per aumentare le vendite del vostro e-commerce

  • 1 Offrire promozioni: gli incentivi incoraggiano sempre l’acquisto. Se poi riuscite a farlo personalizzandoli per ogni cliente allora il gioco è fatto.
  • 2 Spedizioni gratuite: stabilite una soglia di ordini entro la quale la spesa di spedizione è totalmente a vostro carico.
  • 3 Calcolatore costo spedizione: questo è un modo certo per accrescere il tasso di conversione, in quanto elimina sin da subito l’ansia del ricarico del prezzo prima del check-out.
  • 4 Live chat: molto spesso sorgono tanti dubbi o domande, durante la fase di acquisto che possono mandare a monte una potenziale vendita. Inserire una live chat, in grado di rispondere a tutte le domande in modo da rassicurare l’acquirente, può realmente fare la differenza.
  • 5 Metodi di pagamento alternativi: non tutti sono disposti a elargire online, i dati della propria carta di credito, date quindi la possibilità di pagare come meglio credono, inserendo diverse opzioni: Paypal, bonifico, assegno, etc. etc.
  • 6 Chiarire bene come è possibile restituire: difficilmente un utente comprerà un prodotto online (di qualunque natura esso sia) se non saranno ben chiare le modalità di restituzione della merce.
  • 7 Sito veloce: quando si naviga online con lo scopo di fare acquisti la velocità è tutto. Rendere il vostro sito veloce, abbattendo i tempi di caricamento (specie se l’acquisto ha origine da dispositivi mobili) è decisivo, Nessuno tollera un sito lento e poi correrete il rischio di perdervi quell’attimo in cui l’impulso di acquisto è scattato.
  • 8 Recensioni: questa leva, spesso troppo sottovalutata, può recare enormi benefici. Sollecitare le recensioni, è il miglioro modo per stimolare ed incoraggiare gli acquirenti, i quali si sentiranno “rassicurati”.
  • 9 Incentiva up-sell o cross-sell: a volte inserire nel proprio e-commerce dei prodotti che si possono abbinare all’ultimo acquisto, da la sensazione di offrire un valore aggiunto e di mostrare attenzione e cura per l’utente.
  • 10 Abbonamenti e “card”: questa è sempre una strategia commerciale molto efficace, tanto offline quanto online. Fidelizza i clienti e li invoglia a comprare, magari per arrivare a completare l’abbonamento dove avranno un dono in omaggio.

Ora sta a voi cercare di studiare la strategia migliore per far funzionare bene il vostro e-commerce, tenendo costantemente presente che la user experience deve essere sempre in cima ai vostri obiettivi.

Enrico Falappa
Enrico Falappa
CEO & Founder