pinterst-ecommerce

News

Alla scoperta di Pinterest come alleato dello shopping online

Pinterest è il Social dove è possibile raggruppare in una bacheca virtuale i nostri interessi, condividere foto, immagini e video in modo semplice, con altri utenti.
Vi state chiedendo se può tornare utile per la vostra attività per la vendita online di prodotti?

La risposa è Si! Ecco perchè…

Come migliorare le vendite di un ecommerce su Pinterest

Che il vostro articolo venga realizzato in serie, o venga fatto a mano, se avete deciso di vendere online, il vostro prodotto e la vostra attività hanno del potenziale, ed è giusto che lo sappiano più utenti possibili. Chi vende online deve mettere in mostra tutto ciò che lo rappresenta e niente di meglio di Pinterest è utile a tale scopo.
Pinterest ti permette di creare una board per la tua attività, contenente la storia della tua azienda sotto forma di contenuti foto e video e da la possibilità di condividere questa storia con tanti utenti provenienti anche dagli altri canali Social dove sei presente con il tuo brand.

Per farti trovare facilmente dai follower è consigliato creare più board, differenziando ognuna con una tipologia di prodotto: se, ad esempio, produci capi di abbigliamento, dividi le bacheche per tipologia di capo e incoraggia gli utenti a Pinnare immagini con i loro acquisti divisi per categoria. Ordinando così i tuoi interessi, riceverai feedback chiari che ti permetteranno di paragonare meglio gli articoli che vanno per la maggiore.
Aggiungi sempre un link al tuo e-commerce all’interno dei tuoi Pin, senza dimenticare di scrivere una descrizione del prodotto efficace ed esaustiva, in modo da ottenere maggiori visitatori e più condivisioni.
Aggiungere anche il prezzo al prodotto può inoltre invogliare i follower a condividere ancora più facilmente e con maggiore frequenza i singoli prodotti, soprattutto se ritenuti validi.

Mostrare tutti i tuoi interessi, senza risultare troppo autoreferenziale, è consigliato per non perdere l’attenzione dei tuoi utenti, che vedono sempre e solo i tuoi prodotti.
Condividi sulla tua bacheca anche altri contenuti come le tue passioni, i tuoi hobby o dei focus sulle tendenze del momento in modo semplice.
Una volta individuata nel web un’immagine o un video e copiato l’indirizzo url specifico del contenuto, con il pulsante “add” si può incollare direttamente la url (add a pin) per appendere l’immagine nella tua bacheca oppure salvarla sul pc (upload a pin) indicando il percorso successivamente, per il caricamento su Pinterest.
Infine basta indicare in quale board si vuole inserire il nuovo contenuto con una breve descrizione.
È possibile poi condividere questo nuovo contenuto sugli altri Social con il tasto Pin It!

Per cominciare è necessario definire in partenza gli obiettivi del nostro brand e partendo da quelli, impostare un’efficace storytelling in linea con i valori dell’azienda e con il lavoro svolto fino ad ora sugli altri canali Social.
Anche per Pinterest, come per gli altri social, occorre progettare un piano editoriale per rimanere al passo con l’alta frequenza di pubblicazione che Pinterest consiglia agli utenti. Il successo di questo genere di Social è interamente basato sulla potenza e il fascino delle immagini che vengono pubblicate quotidianamente e proprio per questo motivo la loro qualità deve essere eccellente.

Tutta la produzione dei contenuti deve dar vita a immagini o grafiche di ottima qualità, realizzate appositamente per Pinterest. Cosa ancora più importante, la regola generale è quella di aggiornare costantemente i vostri contenuti.
Se si imposta bene il profilo Pinterest, con una buona programmazione, questo canale può tramutarsi in una fruttuosa fonte di traffico e il tuo business potrà incrementare significativamente l’afflusso di utenti sul tuo sito e-commerce.

Elisa Falappa
Elisa Falappa
Project Manager