News

MariaDB vs MySQL: rivoluzione o cambiamento?

È stato ormai pubblicamente confermato il cambio di rotta da parte dei tecnici di Mountain View dal noto database MySQL, verso la nuova soluzione Open source  MariaDB, per cui sono attivamente partecipi nella sua realizzazione. Il team di Big G afferma che, dal punto di vista tecnico, MariaDB sia paragonabile a MySQL. Allora perchè cambiare? Perchè Google è pronto alla “grande migrazione” di migliaia di server? Quali saranno i vantaggi?

Abbiamo avuto modo di rivolgere le nostre perplessità al diretto interessato, Michael “Monty” Widenius, ideatore di MySQL, il quale “ufficiosamente” ci ha svelato i segreti di questa, se cosi possiamo chiamarla, software revolution. Ripercorriamo insieme le tematiche affrontate.

MariaDB, il fork open source del popolare database relazionale MySQL, si sta lentamente ma inesorabilmente facendo strada tra gli utenti di MySQL con la costruzione di una comunità sempre più forte. La prova evidente è l’assegnazione di un ingegnere full time alla Fondazione MariaDB; per alcuni potrebbe non essere rilevante ma in realtà non fa che assegnare punti a favore della sua battaglia contro il predecessore di MySQL.

Quali sono le origini della “battaglia”?
Il programmatore finlandese Widenius, dopo aver guidato per molti anni MySQL, lanciò MariaDB nel 2009 come fork di MySQL dopo la sua cessione nel 2008 alla Sun Microsystems e la fondazione di una società indipendente, la Monty Program. Il predominio del LAMP (Linux, Apache, MySQL, PHP) per i siti web ha avuto a che fare con la posizione di MySQL come database di nicchia. Questa posizione preminente è probabilmente il motivo per cui la maggior parte delle persone rimasero senza parole quando Sun Microsystems acquistò MySQL, a sua volta acquistata, nel 2010, dal gigante del software Oracle.

MySQL e MariaDB: quale scegliere?

Molti utenti prediligono MariaDB per una questione puramente affettiva, preferendo “collaborare” con un gruppo d’assistenza giovane e indipendente piuttosto che entrare a far parte della cerchia impersonale del gruppo Oracle. Quali sono state le mosse false del nuovo MySQL?

  • Sistema chiuso. La scelta dipende dai cambiamenti apportati alla modalità di sviluppo di MySQL, molto più chiusa, che ha portato il suo creatore Monty, a farne un fork per tornare alla modalità di sviluppo precedente con più garanzie;
  • Assistenza impersonale. E’ il team che fa la differenza. Coloro che si occupano dell’assistenza per risolvere le problematiche inerenti a MariaDB, appaiono disponibili e alla mano, pronti a guidare i propri utenti nella risoluzione. La stessa cosa non si può dire dell’assistenza impersonale e “lontana” dei neo Oracle.
  • Scontro con Oracle. MariaDB sta riscuotendo un notevole successo, infatti alcune distribuzione ne hanno fatto il database di default. L’importanza che sta ottenendo è strettamente collegata alle sorti incerte di MySQL in quanto Oracle ha maggior interesse a diffondere il proprio prodotto chiuso e commerciale, piuttosto che MySQL, open e free. L’eliminazione dal mercato del concorrente è una mossa strategica di marketing e gli utenti, che non possono più avere massimo controllo sul software, vedono in MariaDB una valida scelta, soprattutto considerando le sue origini.

La tecnica si fa ideologica

Avendo lo stesso codice e differenze trascurabili, non possiamo dire con esattezza quale siano i pro e i contro dei due sistemi ma preferiamo parlare di cambiamento prettamente filosofico piuttosto che di una mutazione tecnica. La reale differenza per cui fa preferire un sistema piuttosto che un altro è radicata nell’ideologia. Cosa vuol dire?

Non può esserci una vera e propria scelta tra i due modelli proprio perchè sono simili, quindi dobbiamo farci condurre dal buon senso e se si vuole dal proprio modo di pensare. In una società in cui, purtroppo, regna l’omologazione si preferisce seguire il più forte piuttosto che i propri ideali. Ma non è sempre così. C’è chi ha avuto il coraggio di distaccarsi dal potere e dai soldi per abbracciare le proprie idee e renderle ideali, ponendosi la domanda: preferire un sistema che è stato accorpato ad un gigante del software a cui preme il guadagno? Oppure preferire un codice strappato dal suo suo legittimo ideatore e reso indipendente?

Widenius ha saputo scegliere seguendo il proprio istinto e preferire una strada ardua ma efficace. Durante il nostro incontro, Monty si è dimostrato cordiale e disponibile, pronto ad esporre le sue motivazioni a chi dei suoi progetti si è costruito un mestiere e che vede in lui una sorta di leggenda. In lui è personificato il reale messaggio espresso da MariaDB: disponibilità e risoluzione; contrariamente a quello che potremmo dire di MySQL troppo attento al binomio prodotto/vendita.

Non possiamo far altro che concludere citando una frase di Monty che racchiude nella sua semplicità il fulcro di questa rivoluzione e ci invita a riflettere sull’unica verità:

“non c’è alcuna ragione per non passare a MariaDB”

E voi…avete in programma l’aggiornamento?

Fabio Ferretti
Fabio Ferretti
CTO