News

Post Ads: l’advertising di Google Plus

C’era da aspettarselo. L’advertising è sbarcato finalmente anche su Google Plus. Il divario esistente tra Social Network e pubblicità è sparito definitivamente. Nasce +Post Ads.
L’annuncio è stato fatto da Eran Arkin, product manager di Google, attraverso un video che spiega esattamente cosa bisogna fare per poter creare un’inserzione su G+.

piu-post-ads-2

I brands potranno far diventare il contenuto della propria Pagina un vero annuncio, utilizzando la rete di Display Advertising.

Si partirebbe dall’interfaccia classica di Google Plus dove gli utenti potranno cliccare l’annuncio e vedere i commenti / + 1 ricevuti. Oltre al commentare, sarebbe utile condividerne il contenuto o partecipare alle discussioni, in questo modo il post diventerebbe attivo, “circolando” sulla home con più facilità.

 

Google Plus e Facebook: quali sono le differenze?

Gli inserzionisti richiedono maggior coinvolgimento da parte del pubblico, rendendosi conto che un social più “serio” e “di settore” sarebbe la soluzione più opportuna per ottimizzare un’offerta.
La differenza con Facebook? Mentre Facebook tenta la via diretta ed esplicita portando gli utenti direttamente sulle FanPage dell’azienda, la promozione di Google Plus è più sottile e raffinata, diciamo indiretta. Inoltre con +Post Ads si può scegliere il pubblico destinatario secondo criteri precisi – interessi, natura demografica, lavoro, hobby – per creare una rete concreta d’interesse.
piu-post-ads-1Finalmente anche Google si è arreso alle leggi del mercato, adeguandosi alle necessità dell’attuale advertising. Questo step è molto importante, seppur dettato dall’obiettivo di unirsi a brand noti per garantirsi un buon feedback. Per ora, Toyota USA ha inaugurato il nuovo modo di fare advertising di Google Plus. Vedremo chi sarà il prossimo brand.
Per saperne di più potrete trovare tutte le informazioni necessarie sul sito ufficiale http://www.google.com/+/business/brands/ads.html

 
Luca Migliorati
Luca Migliorati
CEO & Founder