piattaforma e-commerce

News

L’a, b, c per un e-commerce vincente

Sicurezza, chiarezza e flessibilità sono tra le parole chiave su cui si struttura un progetto e-commerce vincente. I consumatori, infatti, si fidelizzano alle diverse piattaforme anche a seconda del livello di familiarità, intuitività e affidabilità della pagina.

Non a caso, un sito che propone un’esperienza di acquisto chiara e veloce riesce da subito a catturare l’interesse del pubblico, che tornerà con più probabilità a effettuare nuovi ordini.

In base a quanto emerso da diversi sondaggi, la velocità di caricamento, ad esempio, è una priorità irrinunciabile per gli utenti, così come lo sono le soluzioni di pagamento semplici e la trasparenza relativa all’origine dei prodotti.

Non è tutto: i consumatori prestano molta attenzione tanto alle recensioni riguardanti la piattaforma e-commerce quanto alle promozioni strutturate ad hoc, in grado di rispecchiare gli effettivi interessi di chi sta navigando.

Un altro dettaglio da non sottovalutare per fare decollare un progetto è, ovviamente, l’ottimizzazione dell’interfaccia utente del sito stesso. È fondamentale che quest’ultima sia responsive o, a seconda della tipologia di prodotto e della buyer persona, mobile first.

Applicare regole e accorgimenti CSS alle varie risoluzioni del device è una delle best practice da rispettare sempre, a prescindere dal prodotto o dal servizio offerto.

Due plus sempre molto apprezzati sono un servizio di chat sempre attivo e disponibile che può essere erogato tramite diversi strumenti (chat su sito, whatsapp, social care, etc.) – una comodità non indifferente – e un design accattivante, volto a semplificare l’esperienza di acquisto e a suscitare interesse immediato in chi visita il sito.

Anche sotto il profilo della logistica non bisogna mai lasciare nulla al caso. La maggioranza degli utenti è molto attenta alla possibilità di avere spese di spedizioni gratis. In settori particolarmente sensibili, come per esempio il mondo del fashion, è molto importante offrire una soluzione di reso gratuita o, in alternativa, un impatto minimo sui costi a carico dell’utente (magari con una soluzione cashback, un buono sconto, ecc.).

Dal content marketing alla SEO, dai social media al customer service, va da sé che ogni altra caratteristica legata al proprio e-commerce deve essere pensata e strutturata per offrire all’utente la migliore esperienza possibile e, di conseguenza, riuscire a vendere in maniera rapida ed efficace.

Valeria Benincasa
Valeria Benincasa
Ufficio Stampa