News

E-commerce: Magento o WooCommerce? Dipende dagli obiettivi

Creare un E-commerce da zero non è di certo un’impresa semplice, anche per i migliori sviluppatori, i problemi potrebbero iniziare già dalla scelta del CMS.

Le soluzioni sono molteplici ma il confronto che viene immediato è fra Magento e WooCommerce, entrambi i sistemi consentono di raggiungere ottimi risultati in maniera rapida e senza eccessive complicazioni.
D’altronde sono due open source framework, creati con un duplice obiettivo: lato web master, quello di garantire facilità di utilizzo (nei limiti del possibile), lato utente. offrire un esperienza di navigazione decisamente apprezzabile. Ma andiamo ad analizzare nel dettaglio le caratteristiche dell’uno e dell’altro, al fine di aiutarvi nel vostro dubbio amletico.

Magento e WooCommerce: pro e contro

Magento

Pro:
Forse il CMS più famoso, dopo WordPress, una piattaforma che ha fatto della scalabilità e della flessibilità i suoi punti di forza, le funzionalità sono innumerevoli grazie anche all’elevato numero di moduli presenti, viene da se quindi che questo sistema garantisce la possibilità di personalizzare come meglio si crede e soprattutto sulla base delle differenti esigenze.
Come detto in precedenza la forza di questa piattaforma è data fondamentalmente dalla sua scalabilità, questa caratteristica consente a chi realizza un e-commerce di aggiungere numerosi strumenti supplementari volti al miglioramento delle performance del negozio online. Numerosi sono i moduli che permettono di gestire i prodotti, il magazzino, gli attributi, senza parlare dei tantissimi template, tutti con grafiche curate e funzionalità già installate.
L’altro grande vantaggio competitivo che Magento offre ai suoi utenti è dato dalla possibilità di gestire, con una sola interfaccia backend, un multistore, quindi più negozi di diversa tipologia e con categorie merceologiche differenti contemporaneamente.

Contro:
Questo CMS molto spesso si rivela leggermente più complicato degli altri da gestire, specie in fase di configurazione, presenta infatti una struttura elaborata di non immediata comprensione.
Inoltre con Magento, un utente poco esperto rischia di avere numerose difficoltà per la customizzazione del sistema in fase di sviluppo.

WooCommerce

Pro:
La piattaforma che più di ogni altra (soprattutto rispetto a Magento) si fa apprezzare per la facilità di utilizzo, divenendo quindi particolarmente adatta per tutti coloro i quali hanno poca esperienza di programmazione o per chi si approccia per la prima volta allo sviluppo di uno shop online.
È un CMS connesso direttamente con WordPress, traendone da questo la linearità nell’utilizzo e la grande duttilità, data anche dalle molteplici implementazioni che consentono un alto livello di personalizzazione.
Vanta costi veramente ridotti, è quindi particolarmente consigliato per le aziende di piccole dimensioni che devono mettere in piedi e-commerce di piccole dimensioni.

Contro:
Le funzionalità offerte da questa piattaforma, risultano piuttosto basilari. A parità tutte quelle che offre Magento di default con WooCommerce, devono essere acquistate implementando il pacchetto base con plugin presenti in rete.
Una potenziale scelta fra i due si può riassumere affermando che Magento sia nettamente da preferire per tutti gli sviluppatori che vogliono offrire qualcosa in più ai propri clienti, soprattutto se questi ultimi sono particolarmente esigenti, mentre WooCommerce si adatta particolarmente a realtà di piccole dimensioni, negozi che si accontentano di funzioni basilari e soprattutto che vogliono spendere poco per la creazione del proprio sito.

Alessandro Piccinini
Alessandro Piccinini
Frontend Developer