News

My Answers: fai una domanda e Google risponde

In queste ultime settimane Google ha introdotto l’ultima evoluzione dello straordinario progetto di ricerca intuitiva lanciato con Hummingbird: MyAnswers.

Se sei loggato su Gmail, il procedimento diventa molto semplice. Basta fare una richiesta sulla banda Research – o a voce tramite microfono – ed il sistema potrà rispondere, recuperando le informazioni nel database personale di Google e non solo. Verranno infatti prese in considerazione e incrociate tra di loro tutte le informazioni utili all’interno del nostro “piccolo” mondo G; ovvero: Gmail, Google Calendar, Google+ o Google Drive. Ma non vi preoccupate per la privacy! Google ha la premura di mostrare le informazioni solo a te – in modo criptato e sicuro – dopo l’effettivo accesso al tuo account Google.

Google Answer risponde alle tue esigenze

Qualsiasi cosa tu voglia sapere, Google ti soddisfa. Basta formulare la domanda e le informazioni su probabili voli, prenotazioni, foto o altro verranno “svelate”.
Facciamo qualche esempio per capire meglio.

Vuoi conoscere le tue prenotazioni?

Chiedi a Google “quando è la mia prenotazione?” o “dove è il mio hotel?” e ti dirà esattamente quello che ti serve, togliendoti la preoccupazione di cercare. Lo farà lui per te.

Vuoi sapere gli orari del tuo volo?

Answer2

Allora chiedi “Quando è il mio volo?” e ti verranno date le coordinate necessarie – come il numero del terminal, del gate e gli orari di partenza.

Vuoi interagire con i tuoi contatti o sapere informazioni su uno di loro?

Chiedi il numero che ti interessa e Google provvederà a recuperare le informazioni salvate su Google Contacs. Vuoi fare una chiamata ma hai le mani occupate? Basta pronunciare “Chiama Tizio” ed il gioco è fatto!

Hai comprato online e vuoi sapere l’arrivo dei tuoi pacchi?

answers

Chiedi “Quando arriverà il mio pacco?” e Google rintraccerà il tracking automaticamente.

Hai dimenticato i tuoi appuntamenti?

Google ti fa da promemoria! Basta chiedere “quali sono i miei piani per il domani ? ” per ottenere le informazioni su i tuoi eventi e appuntamenti futuri. Si potrà, inoltre, impostare il promemoria che ti avvisa in anticipo.

Cerchi una foto in particolare tra i tuoi album?

Puoi scrivere – o dire al microfono- un dettaglio della foto che stai cercando e come per magia la otterrai tra i cataloghi delle ultime attività. È facile: basta toccare il microfono, dire, ad esempio, “Le mie foto della natura” ed ecco apparire le foto richieste.
Sembra che le nostre attività stiano diminuendo. La tecnologia va sempre più avanti e noi possiamo stare comodamente seduti in poltrona e far fare tutto dal nostro smartphone.

Google non smetterà mai di stupirci!

Elisa Falappa
Elisa Falappa
Project Manager